mercoledì 24 ottobre 2018





PROSSIMA CONFERENZA ESPERIENZIALE

Domenica 4 Novembre

ore 18,00  Sala 2

FESTIVAL DELL'ORIENTE CARRARA/FIERE 

IL TAO DEL CORPO E DELLA FISICA
La Mente Quantica 
e i Messaggi del Corpo che Sogna

Conferenza Esperienziale sul
Processwork come scienza e arte di seguire la Natura, tra bodywork e saggezza orientale, psicologia, matematica e fisica, sciamanesimo e spiritualità.
Samuel Capecchi: Operatore Shiatsu, Watsu e Digitopressione Jin Shin Do per il corpo-mente, co-fondatore della Scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda (la prima scuola di Processwork in Italia)
www.artedelprocesso.com 


Chiara Zagonel: laureata in matematica e fisica, animatrice di conferenze e ideattice del percorso storico-didattico La Storia dei Quanti, traduttrice di Quantum Mind di Arnold Mindell per Astrolabio-Ubaldini

































































mercoledì 29 novembre 2017

OPEN DAY Vitality con Samuel Capecchi - EGO Wellness sabato 2 dicembre 2017

OPEN DAY Vitality!

2 dicembre- 9:00 - 17:00

Evento Navigation

OPEN DAY VITALITY: MIGLIORA LA TUA ENERGIA VITALE E AUMENTA LA CONSAPEVOLEZZA DI TE

Nell’ambito degli eventi speciali del nostro Natale Ego, ecco un’occasione molto preziosa, un appuntamento che non  devi assolutamente perdere con i trattamenti corpo-mente di Samuel Capecchi: Open Day Ego Wellness Resort, sabato 2 dicembre.
La
Digitopressione JIN SHIN DO® per il Corpo-Mente e SHIATSU  & Contact Stretching trasformano il Vissuto Emozionale in Ricarica Vitale, migliorando la Qualità della Vita ad ogni livello.
Emozioni represse, pensieri faticosi e invadenti, comportamenti controllati possono causare tensioni fisiche, un corpo rigido, affaticato, appesantito, dolorante… 
La “Digitopressione JIN SHIN DO®” è una tecnica semplice, delicata, efficace, che offre una via naturale per affrontare stress e disagi  fisici ed emozionali della vita. Jin Shin Do integra sapientemente pensiero taoista e Medicina Tradizionale Cinese, esercizi di respirazione Chi Kung e digitopressione giapponese, con principi di psicologia occidentale come il Body Focusing di Gendlin, tecniche di comunicazione Ericksoniana, elementi di Bioenergetica di Reich e di Process Work o Arte del Processo di Arnold Mindell.
I benefici: durante la seduta di circa un’ora il cliente entra spesso in un piacevole stato di rilassamento profondo o meditativo che gli permette di contattare e conoscere il proprio mondo interiore e di trasformare, anziché reprimere, le tensioni e gli stati di disagio, divenendo perciò più consapevole delle proprie potenzialità e risorse interiori. La sapiente pressione digitale statica e progressiva, delicata e profonda, consente un maggiore autoascolto ed il conseguente rilascio di tensioni, schemi mentali e “armature” sia fisiche che emotive.
Jin Shin Do segue attentamente il processo naturale psicofisico della persona, aiuta a mettere in connessione la totalità dell’essere, rinnovando la percezione consapevole di sé e del proprio corpo;  favorisce la possibilità scoprire il significato profondo delle nostre esperienze corporee e di sciogliere nodi emozionali attuali e antichi, dare voce ed integrare lati di sé tenuti nell’ombra, sentirsi liberi di evolvere, avere più fiducia in se stessi, ritrovare leggerezza e vitalità nella vita individuale e di relazione. 

SHIATSU  & Contact Stretching risveglia le naturali capacità di autoguarigione proprie di ogni individuo e connesse al graduale e generale miglioramento della vitalità ad ogni livello. Lo si pratica tradizionalmnetne a terra su di un comodo futon. Agisce tramite un gradevole stretching dei meridiani energetici e pressioni gentili, prive di tensione, portate principalmente con palmi e pollici sui punti vitali, trattando la totalità del corpo. Tonifica e rilassa in modo del tutto naturale. 

PRENOTA SUBITO LA TUA SEDUTA GRATUITA!


Samuel Capecchi 
Lavoro con il corpo-mente orientato al processo e Facilitazione di Gruppo
Sessioni individuali, Esperienze di coppia e di gruppo, Seminari, Eventi creativi e culturali, Percorsi di Riequilibrio energetico, Integrazione e Armonizzazione psicofisica, Crescita personale e collettiva. 
In studio, a domicilio, in acqua calda, nella natura.

Digitopressione Jin Shin Do® per il copro-mente, 
Shiatsu & Contact Zen Stretching,  
Watsu® (Water Shiatsu) & Bodymind work Acquatico
Ai Chi (Tai Chi acquatico)
Co-fondatore della prima scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda di Arnold Mindell.

In TOSCANA a Massa, Forte dei Marmi, Viareggio, Lucca, Firenze, Empoli, Castelfiorentino, Pisa 
A MILANO in Via Tartini 38, c/o Il Vaso di Pandora (MM3 Dergano).

Riceve anche presso: 
EGO City Fit Lab, Lucca (LU)
Palestra Samurai, Lucca (LU)
Residence Maestoso, Viareggio (LU)
Bagno Annetta - Forte dei Marmi (LU)
Terme della Versilia - Cinquale di Montignoso(MS) 
Bagni di Pisa - San Giuliano Terme (PI)
Centro Fisioterapico Fisiolife - Castelfiorentino (FI)

Partita IVA: 01867870469
Facebook: Samuel Capecchi
Skype: samuel.capecchi

sabato 14 ottobre 2017

I MESSAGGI DL CORPO CHE SOGNA al Festival dell'Oriente - Carrara Fiere 2017

FESTIVAL DELL'ORIENTE - Carrara Fiere 

Sabato 28 Ottobre 2017 

CONFERENZA ESPERIENZIALE ore 14,00-15,00 presso la Sala 1 
DEMO ON STAGE ore 16,00-17,00 su palco

Il Tao del Corpo e delle Relazioni attraverso i Messaggi del Corpo che Sogna
Il Processwork come scienza e arte di seguire la natura, tra psicologia, fisica quantistica, sciamanesimo e spiritualità

con Samuel Capecchi
Operatore Shiatsu, Watsu e Digitopressione Jin Shin Do® per il corpo-mente,
co-fondatore della Scuola di Arte del Processo e Democrazia Profonda, la prima scuola di Processwork in Italia: https://artedelprocesso.com/


CONFERENZA ESPERIENZIALE ore 14,00-15,00
Parleremo di come la nostra esperienza corporea e relazionale si manifesta attraverso l'attività del 'sognare' del nostro corpo-mente sia all'interno del 'campo' individuale che relazionale. 

Esploreremo come il 'processo', ovvero il flusso continuo di sensazioni, emozioni, pensieri e messaggi spontanei provenienti dal nostro corpo e da quello altrui, dai vari contesti in cui siamo immersi e dall'ambiente, possa orientarci verso maggior pienezza e armonia, sia nella vita privata e che nella pratica professionale individuale e di gruppo, in particolare delle discipline olistiche e nelle arti per il benessere e per la consapevolezza quali Shiatsu, Watsu (water shiatsu) e la digitopressione Jin Shin Do®.

Tratteremo dell' integrazione tra campi differenti dell'esperienza e della sapienza umana nella pratica dell'Arte del Processo e della Democrazia Profonda
Esploreremo la naturale saggezza racchiusa nelle piccole e grandi sfide del momento presente per addestrare il cuore e la coscienza al potere dell'inclusione della diversità, della trasformazione dei nostri conflitti interni ed esterni...agendo e 'sognando da svegli' su differenti piani di realtà contemporaneamente.

DEMO ON STAGE ore 16,00-17,00 su palco


WATSU a Forte dei Marmi

Watsu & Bodymind work acquatico
al Bagno Annetta di Forte dei Marmi
con Samuel Capecchi


RICETTE ALL'ITALIANA

Sabato 8 luglio

Michela Coppa ancora a Forte dei Marmi per mostrrci altre meraviglie locali.

intervista visibile su Mediaset On Demand: 


 
 
WATSU & Bodymind work acquatico
Liberare il corpo in acqua calda

Watsu riunisce i benefici di Relax, Stretching, Danza acquatica e Shiatsu in acqua calda.
Il corpo è dolcemente sostenuto, cullato, fluttuato e allungato sotto la superficie dell’acqua calda a 35 gradi, e guidato in un flusso continuo e armonico di movimenti, allungamenti e volteggi alternati a momenti di quiete, digitopressioni e mobilizzazioni articolari. Permette di vivere l'unità del proprio corpo-mente attraverso straordinarie sensazioni di espansione e leggerezza, un emozionante auto-ascolto e una profonda ricarica vitale. Ideale per recuperare parti vitali di sé stessi e percepirsi profondamente nella propria interezza grazie alla modalità fluida, peculiare della dimensione liquida e calda, e all'ingresso in stati di coscienza estremamente rilassanti e meditativi.  Per tutti, uomini e donne, grandi e piccini. 

mercoledì 27 settembre 2017

ELEMENTI DI DISTURBO NEI SISTEMI COME ELEMENTI DI CAMBIAMENTO: DINAMICHE DI POTERE E L’ARTE DELLA COMUNICAZIONE


SCUOLA DI ARTE DEL PROCESSO E DEMOCRAZIA PROFONDA

PROSSIMO SEMINARIO APERTO A TUTTI



Primo seminario residenziale 2017/2018: 8-10 dicembre 2017, BRACCIANO (ROMA) presso l’agriturismo bioenergetico di Borgo Paola

ELEMENTI DI DISTURBO NEI SISTEMI COME AGENTI DEL CAMBIAMENTO: DINAMICHE DI POTERE E L’ARTE DELLA COMUNICAZIONE

con Gill Emslie e Peter Ammann
8-10 DIC 2018 BRACCIANO
Questo l’EVENTO FB
Le dinamiche di potere e il conflitto vanno di pari passo in ogni area della nostra vita. Dalla marginalizzazione inconscia di parti della nostra esperienza, al modo in cui ci impegnamo, vinciamo o perdiamo battaglie con i nostri partner, i membri della famiglia, i colleghi, le controparti in altre organizzazioni e perfino tra organizzazioni e paesi, le dinamiche della concorrenza basata sulla paura minano alcuni dei nostri migliori piani e desideri.
Basata sull’Arte del Processo del dott. Arnold Mindell, con il suo quadro multidimensionale e la filosofia della profonda democrazia, questo approccio transdisciplinare ha incarnato nel suo cuore apprendimento e una maggiore consapevolezza. L’approccio valorizza obiettivi e intenzioni esplicite di un individuo o di un gruppo, riconoscendo la saggezza nascosta nelle loro dinamiche implicite. Le sfide, i conflitti, i fallimenti e i disturbi emergenti si trasformano in combustibile per la trasformazione e la crescita creativa.
Utilizziamo le nostre dinamiche di gruppo e le relazioni all’interno del nostro gruppo come laboratorio per far pratica col facilitare polarizzazioni, conflitti e tensioni. Come partecipanti al seminario, sarete sfidat* ad esplorare i limiti esterni della vostra consapevolezza, il luogo in cui diventate destabilizzat*, ma anche la trasformazione che ne emerge.
• Ulteriori informazioni sulle nostre tendenze ad adattarsi o dominare
• Praticheremo modi efficaci per parlare la verità in diversi contesti impegnativi
• Scopriremo la diversità nascosta nei conflitti
• Potremo accedere alle fonti più profonde del nostro potere e rimanere consapevoli e capaci di facilitare le dinamiche del conflitto in mezzo al suo fuoco.
Gli argomenti includono:
Deep Democracy: Inclusione di tutte le esperienze, prospettive e voci diverse
Trasformazione del conflitto orientata al processo: Scoprire il potenziale e la creatività incorporati all’interno dei disturbi
Facilitazione di aspetti emotivi e non razionali del conflitto
Rango e consapevolezza del potere: Lavorare con le complessità delle dinamiche di potere e della marginalizzazione
Dare e ricevere risposte attraverso le gerarchie
Lavoro interiore: Consapevolezza della propria diversità interiore, o propri pregiudizi e inclinazioni nel ruolo di facilitazione
Scoprire e utilizzare il proprio stile e potere unici
Sia che siate principianti o facilitatori/trici espert*, sia che lavoriate in famiglia, in classe, in gruppi multiculturali diversi e in comunità o su vasta scala, in processi con molte parti interessate, questi metodi accrescono la vostra abilità e fiducia, sostengono il vostro stile individuale e vi insegneranno a portare tutte le vostre risorse, la passione e la creatività verso l’esito positivo della vostra pratica di facilitazione.
Orari:  venerdì ore 15-19; sabato ore 9,30-13 e 15-19; domenica ore 9,30-13
Costo: € 200 + € 10  di tessera associativa
Per iscriverti al seminario aperto, compila il MODULO DI ISCRIZIONE e inviaci una email con copia del bonifico di € 210 sul conto della scuola, con causale: iscrizione seminario aperto Bracciano + nome e cognome, intestato a:
Associazione Arte del Processo
via XXV aprile 10, Castelfiorentino (FI)
IBAN: IT93Y0501802800000000239866

mercoledì 6 settembre 2017

VIOLENZA E STATI ESTREMI NEI GRUPPI: COME FACILITARE NEL FUOCO DEL CONFLITTO?


SCUOLA DI ARTE DEL PROCESSO E DEMOCRAZIA PROFONDA

PROSSIMO SEMINARIO APERTO A TUTTI

Quinto seminario residenziale 8-10 settembre 2017 BASSANO DEL GRAPPA (VI)

VIOLENZA E STATI ESTREMI NEI GRUPPI: COME FACILITARE NEL FUOCO DEL CONFLITTO?

con Gill Emslie e Ana Rhodes
WhatsApp Image 2017-06-18 at 11.59.00
Il conflitto è una parte inevitabile dell’esperienza umana, una tensione creativa che si pone tra le due forze opposte di caos e ordine.
Un conflitto non trasformato è una fonte di stress cronico, di insoddisfazione e malattia. E può intensificarsi in vari modi. Nelle organizzazioni può sabotare gli obiettivi strategici e contribuire all’esaurimento (burnout) e al ricambio di personale. Nel mondo esso è la radice dell’oppressione e della violenza.
Il conflitto, tuttavia, può anche essere una fonte di trasformazione e cambiamento. Quando l’energia contenuta nel conflitto in forma di forza distruttiva priva di coscienza può essere trasformata, diventa un’opportunità creativa che facilita una connessione più profonda nei rapporti.
Il conflitto al quale viene data la possibilità di dispiegarsi e disvelarsi, alimenta la crescita personale, promuove relazioni profonde, facilita il cambiamento organizzativo e crea comunità.
Contenuto
Impareremo come facilitare e rimanere presenti nel fuoco del conflitto. Creeremo un ambiente in cui siamo in grado di esplorare le questioni di fondo e trovare soluzioni del tipo “io vinco, tu vinci”. Questo ci aiuterà ad approfondire le nostre relazioni e facilitare il cambiamento personale, relazionale e della cultura organizzativa.
Profondamente esperienziale, questa formazione dà enfasi alle competenze pratiche e agli strumenti della facilitazione necessari per trasformare situazioni polarizzate, manifestantesi dentro di noi, nelle nostre relazioni, in un contesto di gruppo o nel contesto più ampio del mondo, le sue influenze storiche, gli spiriti del tempo (timespirits) e le situazioni imprevedibili e inaspettate.
In questo seminario impareremo strumenti per:
  •    facilitare la nostra tensione, indecisione, i dubbi interiori e i nostri limiti.
  •    dispiegare e svelare l’utile messaggio dei doppi segnali nella comunicazione
  •    facilitare le dinamiche di rango, potere e privilegi
  •    retroazione (feedback)
  •    sviluppare le nostre “eldership”, meta-tecniche e meta-posizioni.
  •    analisi dei ruoli e della teoria dei campi
  •    come distinguere tra una voce personale e un ruolo
  •    facilitare i processi di gruppo e la diversità.
Questa formazione è particolarmente utile per le persone interessate ad aumentare la loro capacità di facilitare le questioni relative alla diversità di tutti i tipi, sia esterne che interne e le tensioni dentro a e tra i diversi gruppi e agenti. Le persone in ruoli di leadership; chiunque sia interessato nel facilitare processi di cambiamento sociale, consulenti e organizzatori di comunità.

Per saperne di più clicca su questo link:  https://artedelprocesso.com/seminario-5-20162017/

venerdì 2 giugno 2017

COME USIAMO IL NOSTRO POTERE? RUOLI E RANGHI NEL CAMPO PROFESSIONALE

Scuola di Arte del Processo e Democrazia Profonda

PROSSIMO SEMINARIO APERTO

Quarto seminario   9-12 giugno 2017  BARI – Officina degli Esordi – Via Crispi, 5
COME USIAMO IL NOSTRO POTERE? RUOLI E RANGHI NEL CAMPO PROFESSIONALE
con Bogna Szymckievicz e Peter Ammann  
4-BARI-POTERE
Approcci personali, inter-relazionali e sistemici ai privilegi e alla consapevolezza di rango e al potere. Facilitazione delle dinamiche di potere in campo professionale.
Durante questo workshop  impareremo:
– Comprendere le dinamiche di rango e di potere in campo professionale.
– Imparare a facilitare le relazioni con i clienti e con il proprio gruppo/team professionale con consapevolezza del potere/rango e dei privilegi.

GIORNI E ORARI

Venerdì 9 giugno ore 15-19
Sabato 10 giugno ore 9,30-13 e 15-19
Domenica 11 giugno ore 9,30-13.
Programma e informazioni – Modulo di iscrizione al seminario aperto